Da Non Perdere 

Oltre ai festival e agli eventi celebrato nelle Marche dalla primavera all'autunno, ecco alcuni luoghi da vedere e cose da fare che sono aperti tutto l'anno e da non perdere!

Parco Archeologico di Urbs Salvia - Le rovine romane del I secolo conservate da una frana sono ora scavate e sparse nel parco archeologico di 40 ettari. La parte superiore di Urbisaglia comprende il serbatoio dell’acquedotto, all'interno delle mura della città, dove è possibile vedere come i romani hanno progettato un approvvigionamento idrico sicuro. Il percorso attraverso la strada conduce al teatro, all'anfiteatro e al tempio (con affreschi del I secolo). In estate, spesso organizzano spettacoli nell'anfiteatro e organizzano eventi per bambini. Controlla i siti qui sotto per orari e biglietti.

http://turismo.comune.urbisaglia.mc.it & http://www.urbisaglia.com

http://www.meridianasrl.it per visite guidate al Parco Archeologico di Urbs Salvia

First Century Frescoes

La Rocca è un castello del XII-XVII secolo in Piazza Garibaldi a Urbisaglia. La sua forma insolita è stata progettata non solo per proteggere dagli attacchi esterni, ma anche per reprimere la ribellione interna dai cittadini risentiti di Urbisaglia che desideravano l'autonomia. Ha una vista mozzafiato sulla campagna dalle sue quattro torri.

L'Abbadia di Fiastra fu fondata nel 1142 ed è una delle abbazie cistercensi meglio conservate in Italia. I monaci prosciugarono la terra paludosa, coltivarono uva per i vini e stabilirono un terreno agricolo ancora fiorente. Puoi visitare i chiostri del monastero, la sala capitolare, il refettorio, il Cellarium, il museo del vino, i giardini e il deposito di olio d'oliva che ora ospita reperti archeologici provenienti dalle rovine di Urbs Salvia. L'incantevole riserva naturale di 4.448 acri dispone di parcheggio e ingresso gratuiti. Il percorso naturalistico "La Selva" è una zona boschiva ed è l'ultimo esempio delle foreste storiche che un tempo ricoprivano le Marche. È un posto tranquillo, ombreggiato e pittoresco dove fare una passeggiata. Numerosi bar e ristoranti offrono snack, pasti e bevande. http://abbadiafiastra.net/en/

I Monti Sibillini hanno attirato visitatori per secoli. Il confine sud-occidentale delle Marche era a lungo noto come terra di fate, mistici e l'omonima profetessa Sibyl, che viveva in una grotta vicino alla cima del monte Sibilla. Ora un parco nazionale di 70.000 ettari, i Sibillini sono ancora suggestivi ea soli 30 minuti di auto da Casa Pace e Gioia! Puoi andare in giro per il parco e uscire e fare escursioni quando vuoi, oppure puoi organizzare escursioni più lunghe o piste ciclabili per vedere monasteri, chiese, rovine, valli, pianure, scogliere, fiori di campo, uccelli e mammiferi che sembrano nascondersi all'interno il parco.

In estate, percorsi ombreggiati ed elevazione offrono sollievo dal raffreddamento. Escursioni ed eventi guidati si svolgono spesso e includono: yoga, trekking fotografici, escursioni serali di luna piena, birdwatching e arrampicata su roccia. Il lago di Fiastra offre attività acquatiche, noleggio e cibo per una piacevole giornata al lago. Gli inverni portano sci e racchette da scarpe. http://www.sibillini.net/index.php

Lago di Fiastra

Le spiagge di Civitanova Marche Non c'è niente di più "tipico dell'estate italiana" che rilassarsi sotto l'ombrellone su una sdraio sulla spiaggia. Entrambe le spiagge del Lungomare Nord e del Lungomare Sud di Civitanova hanno lo status di "Bandiera Blu" per la loro qualità dell'acqua e il rispetto degli standard ambientali. Molti stabilimenti balneari offrono noleggio ombrelloni e sedie con bagni, docce, spogliatoi, un bar e un ristorante.

Passeggia tra le città medievali fortificate Sarnano, nominata una delle città più belle d'Italia, è un pittoresco villaggio di mattoni costruito in cerchi concentrici sulla cima di una ripida collina. È una delizia da esplorare, soprattutto di giovedì quando il mercato è allestito nella piazza principale sotto la città vecchia. San Ginesio, visibile da Casa Pace e Gioia, è un altro borghi più belli e conserva le porte e le mura della città del XIII secolo. Ripe San Ginesio è un piccolo gioiello di una città decorata con arte pubblica. A Loro Piceno un parco tranquillo e percorsi pedonali intorno a un castello offrono incredibili panorami della Val di Fiastra. Tolentino è famosa per la sua Basilica di San Nicola con il santuario di San Nicola e la sua insolita torre dell'orologio.

Sarnano from the Sibillini

Macerata, una vivace città universitaria, ospita la più piccola basilica del mondo, molti musei e lo straordinario Sferisterio, un'arena che ora ospita concerti tutto l'anno e un popolare festival dell'Opera ogni estate. Macerata ha un grande mercato il mercoledì, molti negozi e buoni ristoranti.

Serrapetrona è un grazioso borgo medievale costruito attorno a un castello intatto dell'XI secolo. La Chiesa di San Francesco ha alcune notevoli opere d'arte, ma la maggior parte delle persone viene a Serrapetrona per il suo vino Vernaccia di Serrapetrona, un raro rosso frizzante prodotto con l'uva autoctona Vernaccia Nera e premiato con la più alta denominazione italiana, DOCG. La Vernaccia di Serrapetrona viene coltivata su soli 66 ettari intorno a Serrapetrona. Visita i produttori della zona ed esplora la città dopo pranzo. http://tuttoserrapetrona.it

Le Grotte di Frasassi - Parte del più grande sistema di grotte in Europa, e uno dei più grandi al mondo, un gruppo di speleologi di Ancona scoprirono la Grande Grotta del Vento e l'Abisso di Ancona, che poteva contenere il Duomo di Milano. Il parco offre visite guidate di 75 minuti in varie lingue. http://www.frasassi.com/Home.aspx?L=IT http://www.grottedifrasassi.net

Ascoli Piceno è una città scintillante costruita con travertino. Piazza del Popolo fu votata dai Marchigiani come la piazza più bella delle Marche. Lungo di essa, troverai il Caffè Meletti in stile Liberty, con invitanti pasticcini, cocktail e caffè. Il loro famoso liquore all'anice è prodotto in loco. Lungo la piazza Arringo si trova il Museo Archeologico, dove è possibile conoscere la storia antica di quell'area, gli insediamenti piceni, l'epoca romana e l'influenza lombarda. A luglio e agosto, Ascoli Piceno ospita la sua annuale Giostra della Quintana, con rievocazioni del XIV secolo, tornei di giostra e un palio, in cui competono i sei distretti della città. https://www.comune.ap.it/vivere-ascoli-piceno http://visitascoli.it
http://www.quintanadiascoli.it

Ascoli Piceno's Piazza del Popolo

Ancona, la capitale della regione, è a poco più di un'ora di auto da Casa Pace e Gioia. Fondata e fondata dai marinai greci nell'VIII secolo a.C., Ancona prosperò come città portuale commerciale. I romani arrivarono e aumentarono ulteriormente lo status della città. Per cinque secoli, Ancona fu una potente Repubblica marittima indipendente fino al 1532 quando passò sotto il controllo papale fino all'invasione dei francesi nel 1797. https://www.facebook.com/Ancona-Turismo-353869578024416/

Quella lezione di storia spiega l'appello di Ancona. Con i resti della civiltà greca e romana, una varietà di stili architettonici, chiese e musei importanti, opere d'arte notevoli, un porto ancora fiorente, piazze con fontane, giardini pubblici e aree pedonali, Ancona è assolutamente da visitare.

Fabriano è una delle due città creative dell'UNESCO in Italia, premiata come tale per la promozione di un patrimonio di artigianato nelle industrie della carta, della pelle, della ceramica, della lana e del ferro che risalgono al XII secolo. In effetti, le banconote in euro, tra le altre valute, sono stampate a Fabriano, un centro di produzione di carta fino ad oggi. Nel centro medievale restaurato di Fabriano, troverai un museo della carta e della filigrana, un museo del pianoforte, belle chiese, un museo della farmacia e un importante museo d'arte. http://fabrianoturismo.it

Jesi è la città natale dell'imperatore del Sacro Romano Impero Federico II, con 8 biblioteche e molte librerie. Ma l'appello di Jesi va oltre gli amanti dei libri. I viticoltori della zona producono il famoso Verdicchio dei Castelli di Jesi, quindi berrete bene qui. Le mura del XIV secolo di Jesi circondano un elegante centro storico con palazzi, chiese e musei rinascimentali, tra cui la Pinacoteca Civica, che espone numerosi capolavori di Lorenzo Lotto. http://www.turismojesi.it/Home.aspx?lang=it

Caricamento...
Ops!
Stai utilizzando un broswer che non sopportiamo pienamente. Per favore aggiornalo per un'esperienza migliore.
Il nostro sito funziona al meglio con Google Chrome.
Come aggiornare il broswer